Amministrazione Condomini

La tua casa è in buone mani

 

Gentile Signore / Signora,

Come proprietario di un immobile  rientrante in un contesto condominiale sarà sicuramente al corrente di quanto risulti difficile la gestione dei condomini.

Proprio per tale necessità riscontrata sul campo,  l’agenzia Mediazioni ha aggiunto un nuovo servizio ai molteplici già offerti finora alla nostra clientela: L’AMMINISTRAZIONE CONDOMINIALE.

 

 

 

Servizi offerti:

  • conto corrente dedicato accessibile da tutti i signori condomini
  • presentazione 770 e pagamenti vari  in via telematica
  • rapidità e trasparenza nelle esecuzioni di lavori
  • servizio pronto intervento 24 ore al giorno
  • linea telefonica 24 ore al giorno
  • prezzi di gestione competitivi

 

Per qualsiasi problema condominiale rivolgiti con fiducia ai professionisti del settore, La invitiamo a contattarci al numero 0882 / 645757 o a recarsi presso i nostri uffici presenti ad Apricena (FG) alla via Roma n. 7.

 

E ricordi: un condominio ben gestito è un condominio ben vissuto!

La Direzione

                                                


 

Principi generali dell'Amministratore di Condominio

 

L’amministratore  è l’organo di governo del condominio al quale esso è legato dal punto di vista legale con rapporti indicati nel contratto di mandato, per sua natura fiduciario.

Il condominio sceglie il suo amministratore allo scopo di avere una figura professionale ed al di sopra delle parti, che si faccia carico di tutti i problemi inerenti agli immobili da esso amministrati e che ne rediga la contabilità e i bilanci.

Durata dell’incarico. L’amministratore dura in carica un anno, scaduto il quale può essere confermato o sostituito, con le maggioranze indicate, ed in ogni caso non decade automaticamente, fino a quando non verrà nominato legalmente un successore.

Retribuzione. All’amministratore spetta un compenso per il lavoro svolto; in mancanza di decisioni in tal senso dell’assemblea sono da applicarsi le tariffe professionali indicate da Collegi e Associazioni. Se passerà la nuova proposta di legge, i compensi si applicheranno a tariffario. Si precede infatti la istituzione di collegi distrettuali e nazionali con il compito di formulare le proposte di tariffe professionali, da sottoporre al Ministero di Grazia e Giustizia. Gli stessi collegi distrettuali potranno essere poi interpellati dai condomini in caso di controversie sull’onorario e avranno anche il compito di tentare una conciliazione della lite.

Attribuzioni dell’amministratore. L’art. 1130 prevede che L'amministratore deve:

1) eseguire le deliberazioni dell'assemblea dei condomini e curare l'osservanza del regolamento di condominio;

2) disciplinare l'uso delle cose comuni e la prestazione dei servizi nell'interesse comune, in modo che ne sia assicurato il miglior godimento a tutti i condomini;

3) riscuotere i contributi ed erogare le spese occorrenti per la manutenzione ordinaria delle parti comuni dell'edificio e per l'esercizio dei servizi comuni;

4) compiere gli atti conservativi dei diritti inerenti alle parti comuni dell'edificio.

Egli, alla fine di ciascun anno, deve rendere il conto della sua gestione

Le attribuzioni dell’amministratore, di carattere essenzialmente esecutivo, sono definite dall’art.1130 c.c.; ad esse devono aggiungersi quelli eventualmente attribuiti dal regolamento di condominio, dall’assemblea, da leggi speciali e dalle norme generali del diritto.